Cerca
Riconoscimenti, vanagloria
"Il cattivo piu' temibile della blogosfera"

"Il cattivo piu' temibile della blogosfera"

"Miglior articolo"

Il tavernello della musica


"Miglior battuta"

Delitto di Cogne: Annamaria Franzoni torna a casa 12 anni dopo il delitto. Felice il marito, sorriso di circostanza per i due figli.


"Miglior battuta"

Roma, morto a 102 anni il partigiano Claudio Cianca. Una mattina, non si e' svegliato.


UomoMordeCane: IL LIBRO


Il miglior testo demenzial-satiric-comic-sans degli ultimi dodici minuti.
Trovi qui la tua copia
Citazioni e dintorni


...giunsi a metà libro e mi accorsi che il tavolo aveva ricominciato a ballare...

Posseggo una elevatissima intelligenza emotiva: riesco a risolvere problemi matematici complessi, ma poi piango.

Mi annoio rapidamente: il mio film preferito è Mery per un po'.

Non capisco come mai tutti facciano molto affidamento sui rimedi della nonna per curare i malanni: la mia, per esempio, è morta.

Continuo a trovare gente che mi vuole pagare in visibilità. Credo che a questo punto dovrei essere avvistabile a occhio nudo da Urano.

La mia ex era talmente bella che i suoi assorbenti usati venivano scambiati per Kandinsky.

Se Dio sta là a segnarsi le scopate della gente, non vi pare francamente eccessiva la stima che si nutre nei suoi confronti? Voglio dire, la parrucchiera di mia moglie fa lo stesso.

Quando qualcuno afferma di occuparsi di qualcosa "a livello olistico", salute compresa, penso sempre che concretamente non ne sappia un cazzo e su più piani, ma sia ferratissimo sui segni zodiacali.

Le ricerche interiori sono sempre complicate, probabilmente a causa di tutto quel sangue.

- mi sembra squisito, ma mi scusi: me lo può servire in un normale piatto tondo invece che rettangolare?
- certo signore. Posso chiederle perché?
- per non darle la scusa per farmi pagare un botto queste quattro verdure in croce.

Vorrei dimostrare al mondo tutta la mia voglia di cambiamenti, di rinnovamento. Ma sono uomo e ho i capelli rasati.

Credo così tanto nella pet-therapy che alla fine mi sono pure sposato.

Sono talmente ateo che ho riconosciuto distintamente la sagoma di una macchia di vernice nei contorni della Madonna che mi è apparsa.

Sorridere coinvolge 12 muscoli del viso. Riposatevi, siate tristi.

Il mio professore di religione non l'ho mai visto: era uno che si immergeva totalmente nella parte tramite metodo Stanislavskij.

È un periodaccio. Ho aperto un biscotto della fortuna. Il biglietto diceva solo: “stai scherzando, vero?”.

Sono talmente pieno di me che vado spesso dall'andrologo solo per farmi fare i complimenti.

Perché vendono macchine che fanno oltre 200 all’ora se il limite è 130? Per lo stesso motivo per il quale i preservativi in vendita si srotolano oltre misura: quel che compri è anche un sogno.

Se fossi nato a Kingston ora sarei un velocista. O una chiavetta USB.

Potrei essere considerato un maniaco della precisione, se questo termine mi descrivesse nel minimo dettaglio.

Io e mia moglie avremmo intenzione di mettere in cantiere un figlio ma in Italia è ancora vietato il lavoro minorile pesante.

Ho chiuso col lucchetto la mia bici su un ponte e al mio ritorno non l'ho più trovata: completamente ricoperta di altri lucchetti.

Vantarsi di non mangiare bistecche per rispetto degli animali è come vantarsi di non leggere libri per rispetto della foresta amazzonica.

Quelli che fumano sigarette elettroniche sono gli stessi che bestemmiano con un "Porco Zio".

Sfido chiunque a convincere un eventuale viaggiatore proveniente dal passato – che so: medioevo – che portare a spasso un cane con un laccio al collo, lavargli le palle e fermarsi ogni tanto a raccogliere la sua merda e portarsela poi dietro in un sacchettino, siano atti di una civiltà superiore alla sua.

A volte vorrei credere in Dio. Per deresponsabilizzarmi anch'io un po'.

Alla coda alle Poste c'era uno che si lamentava del fatto che i farmaci salvavita fossero in mani alla lobby delle case farmaceutiche. Gli ho detto che comunque meglio così che in mano alla lobby dei tassisti. Mi ha guardato come si fa con un pazzo. Ho allora provato a recuperare con "Meglio la lobby dei discografici?". Niente. Qualcuno si è messo a ridere: l'ho trovato di cattivo gusto per chi soffre in coda alle Poste. Cosa ci insegna questa storiella? Che alle Poste c'è sempre la fila.

Ero su Facebook e parlavo con uno che ha una macelleria. Mi diceva che non fa altro che condividere cose strappalacrime perché sono tutte accompagnate da: "Condividi se hai un cuore".

Un tempo collezionavo farfalle, ma la casa mi si riempiva sempre di figa.
Regressività progresso







































Twitter
UomoMordeCane su Facebook
ottobre: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Articoli marcati con tag ‘groupon’

C’hanno Henry Miller, c’hanno

Immagino la persona (una, dev’essere sempre la stessa, ne sono certo) che scrive le descrizioni per le offerte di Groupon. Che deve inventarsi ogni giorno qualcosa, su oggetti che alla fine son sempre gli stessi. Ma non è nemmeno questo il problema. E’ il suo capo – Gigi Groupon, credo – che gli impone di aggiungere un che di artistico, che faccia sognare.
Ecco dunque il nostro, trovarsi a dover valorizzare il prosciutto iberico ed esaltarne l’aspetto culturale, l’aggancio con quelle terre, secoli di storia.
Ah, ricordo, per i distratti, che il prosciutto iberico sempre un culo di maiale è. Iberico, certo.

Dai nostri cugini spagnoli arrivano sempre cose buone e gustose: assaggia le patatas bravas o la paella camminando per le strade di Valencia o sorseggiare dell’ottima sangría nella movida barceloneta.
Se andare in Spagna ogni giorno è un po’ difficile, Groupon porta a casa tua il sapore autentico e delicato della cucina spagnola. Affina le papille gustative con il vero prosciutto spagnolo… autentico sapore iberico!

Poi ti arriva a casa una triste confezione sottovuoto in alluminio, priva di qualsiasi poesia nonchè patatas (ho controllato bene, soprattutto per le patatas), dentro la quale manco un pezzettino di movida barceloneta. Forse pagando un plus.

Oppure i telefonini: là davvero c’è poco da solfeggiare. Eppure questo schiavo moderno riesce a regalarci istanti di pura vita:

Viaggiando per mondi sconosciuti e galassie lontane si potrebbero scoprire cose straordinarie come macchine dalle potenzialità ultra performanti, androidi super evoluti e invenzioni semplicemente rivoluzionarie.
Direttamente dallo spazio ecco il Samsung Galaxy S III… benvenuto nel futuro!

Grande, lo voglio! Lo voglio non perché qua lo pagherò 150 euro in meno che in negozio. Lo voglio per quello che hai saputo trasmettermi, tra Philip K. Dick e H. G. Wells, tra Verne e il tossico del secondo piano.
Me lo hai fatto desiderare.

Ma nella stessa giornata c’era anche il BlackBerry… cosa potrà mai inventarsi il nostro eroe per non ripetersi?
Ma ecco, ancora, il genio:

C’è chi va alla Scala, spendendo uno sproposito per i biglietti e sfoggiando cellulari ricoperti di cristalli. C’è chi preferisce bere birra tutta la notte, seduto sulle gradinate di una chiesa ad ascoltare suoni tribali con in tasca uno StarTac anni ’90.
C’è chi invece non vuole scegliere fra eleganza, relax e qualità. Sono quelli che dopo l’Opera vanno con gli amici a fare baldoria tutta la notte. Sicuramente hanno in tasca un BlackBerry Curve.

Cosa gli vuoi dire? Siamo con te, chiunque tu sia. Comprendiamo le tue difficoltà e ti siamo vicini. Lavorare in un call center sarebbe stato meglio ma tu hai pensato di dare una svolta creativa alla tua vita. Ed eccoti qua, a comporre note sublimi, sinfonie oltre il barocco su spartiti prima aridi, ora riempiti di onirico, sublime movimento.
(Questa descrizione copiancollala: ti può essere utile per descrivere le prossime mutande ultra-contenitive).

E i viaggi? Cristo, i viaggi:

Benvenuti a Praga, una città unica, leggendaria e dall’atmosfera sfumata, capace di regalare emozioni autentiche, di far innamorare chi la visita per la prima volta e di rimanere per l’eternità nel cuore di chi l’ha già visitata.
Camminando per i vicoli e i sottopassaggi, che in autunno vengono avvolti dal candore della nebbia, si capisce perché siano nate numerose leggende e superstizioni a lei legate. Il Golem, la leggenda più nota, racconta di questo gigante che secondo la cabala poteva essere generato dall’argilla. Un fantoccio creato dal rabbino Loew, che aveva il compito di proteggere gli Ebrei che vivevano nel ghetto durante le persecuzioni della Seconda guerra mondiale. Al civico 40 di Karlovo Namesti (Piazza di Carlo) si trova la “casa maledetta” in cui
visse e condusse i suoi esperimenti Faust, che fece un patto con il diavolo dando in pegno la sua anima in cambio di denaro e della giovinezza. Al momento di pagare il pegno si rifiutò e il diavolo lo portò all’inferno. Si narra che la stessa sorte toccò a un giovane studente squattrinato, che lì trovò rifugio per alcune notti.

Quest’uomo, googlando “Praga”, “cose da vedere”, “perdìo sono le due del mattino e io ancora qua sto”, compone una lirica capace di affascinare anche il più distratto utente di Groupon, ammaliato certamente da tanta meravigliosa descrizione, più che dal fatto di potersi fare nove notti a Praga, tutto compreso, a sedici euro.
Per otto persone.
Più il cane.

E oggi vedo che ci sono gli arrosticini al 70% in meno.
Sarà un pezzo di grande letteratura.