HOMO CANEM MORDET: il libro

HOMO CANEM MORDET: Dal Medioevo ai giorni nostri, la Storia (vera), raccontata da un idiota (vero) – [Non è un libro palloso]

Qua il libro di carta >>

Qua l’ebook >>

Perché questa idea di buttare giù un libro di storia demenziale? Perché avevo finito le medicine. E perché imparare dalla Storia con la “S” maiuscola significa comprendere meglio il presente.

La scuola troppo spesso non valorizza abbastanza questa materia secondo me fondamentale, e forse da ragazzi non siamo in grado di apprezzarla come dovremmo.

Dunque ho pensato di prendere due piccioni con una fava: ripassare fatti storici che hanno segnato un periodo-chiave nell’evoluzione della nostra società a partire dal medioevo, ma presentarli con una chiave umoristica che li rendesse più godibili a tutte le età.Il ragazzo così potrà approcciare alla Storia con uno spirito più leggero e magari imparare qualcosa che i polverosi libri tradizionali non riescono a trasmettere.L’adulto potrà rinverdire ricordi magari sepolti e rivedere gli eventi studiati da giovane in chiave ironica e scanzonata.

Questa narrazione racconta fedelmente i fatti accaduti durante l’intero medioevo, passando per l’era moderna fino ad arrivare alla storia contemporanea. Volevo fornire per la prima volta un trattato che fosse sia fedele che godibile.

Tutti i fatti descritti sono veri. Wikipedia potrà confermare, almeno per la prima parte dell’evento. Poi riporto mie aggiunte, frutto di ricostruzioni personali effettuate scartabellando negli archivi Vaticani* ma soprattutto nel mio sottoscala mentale**.

Perché è importante conoscere, studiare, capire, ma mica necessariamente anche rompersi più di tanto.

Iniziamo col 5 Settembre 476. Fine dell’Impero Romano d’Occidente. È da questa data che inizia il Medioevo. Ed è da qui che partiamo noi con la nostra cronistoria.

*Potrebbe non essere vero.
**Potrebbe essere vero.