Buongiorno Italia, buongiorno Maria

Il tunnel del Brennero adesso. Io non ho più parole.
“Però lasciamoli lavorare”. Va benissimo, io manco la contesto questa cosa, del resto se oltre il sessanta per cento della gente la pensa così un motivo ci sarà: colpa dei governi precedenti se stiamo in queste condizioni adesso, è ovvio, questi qua non c’erano dunque facciamo che qualcosa andava fatto, ed è stato fatto, no? Lasciamoli lavorare. Lo stanno facendo. I risultati li state misurando giorno per giorno nella vostra quotidianità.
Solo una cosa: “Quelli di prima erano peggio”. Ma peggio in cosa?
Nella capacità di catalizzare spinte di estrema destra e far uscire allo scoperto il peggio razzismo che prima era solo strisciante? Beh, questo governo batte persino Minniti.
Quelli di prima erano peggio nella solidarietà sociale, nella tutela dei deboli, nel rafforzamento di diritti faticosamente conquistati, dalle unioni civili all’aborto? Erano peggio?
Erano peggio nelle politiche del lavoro per il famigerato Jobs Act? Benissimo, ma le attuali politiche del lavoro quali sono? Nono, ditemi, mi è sfuggito qualcosa.
Erano peggio in competenza politica? Mi ricordo Calenda e Del Rio, che vi potevano pure stare sul cazzo, ma se valutiamo la competenza ora faccio un gioco di prestigio, scompaiono Calenda e Del Rio e… signore e signori ecco a voi Toninelli e il suo Tunnel del Brennero tutto nella sua fantasia, il suo ponte Morandi sul quale vivere e giocare! Ma ecco che un altro colpo di bacchetta magica ed ecco Casalino e la sua necessità di stare tranquillo a Ferragosto!
Quelli di prima erano peggio nella gestione del debito pubblico? Ehm.
Nella capacità di tenere calmi i mercati generando un minimo di fiducia? I numeri stanno là: Salvini e Di Maio dicono che “I mercati se ne faranno una ragione”, capite? I mercati, esseri viventi di nobile animo che alla fine saranno indulgenti e capiranno, anche se ci sarà da spolpare un cadavere di tutti i suoi averi loro non lo faranno: capiranno. I mercati siamo noi, sono i nostri risparmi, i nostri fondi pensione, sono investitori esteri sconosciuti, sono mostri senza volto, non esseri senzienti che “se ne faranno una ragione”: così ragiona uno studente delle medie, non dei ministri.
Quelli di prima erano peggio nella lotta all’evasione fiscale? Ehi, una Pace Fiscale, babbei voi che avete sempre pagato!
Erano peggio nella velocità di azione nei casi di emergenza? Signori, quel Ponte Morandi sta diventando un simbolo di inefficienza burocratica.
Io comincio a pensare di aver capito il motivo per cui secondo voi quelli di prima erano peggio.
Erano peggio perché con gli anni vi siete impoveriti, e i vostri figli sono sempre a spasso. Erano peggio perché per giustificare a voi stessi questa decadenza del Sistema Italia vi serviva individuare un nemico preciso, un capro espiatorio, e chi meglio di Renzi, con quella faccia antipatica? Renzi vi stava sul cazzo, e adesso che non c’è più serve un altro nemico da individuare: gli immigrati, un capro espiatorio per indirizzare tutte le frustrazioni da una situazione economica globale disastrosa, frutto di congiunture mondiali, certo, ma qui da noi di una logica tutta italiana del fottersene del prossimo, fottersene del futuro, fare ciascuno i propri interessi fino a succhiare via ogni risorsa economica.
Abbiamo condannato noi i nostri figli a questa situazione. Noi, con le nostre baby pensioni, con la nostra Democrazia Cristiana, con i nostri posti statali a pioggia degli anni ’60 e ’70, con gli intrallazzi e i condoni e le collusioni e le mazzette degli anni ’80 e ’90, le ricostruzioni allegre post terremoto e le risate alla faccia dei morti là sotto.
La famosa furbizia degli italiani, che tanto celebrate e di cui vi sentite fieri è il motivo per cui oggi ci ritroviamo Toninelli ministro, con la piena fiducia della stragrande maggioranza degli italiani che pur di non ammettere di essere i soli responsabili di tutto questo ci rimetterebbero di tasca propria fino all’ultimo centesimo.
Che è ciò che state già facendo.
Renzi, Berlusconi, per non parlare dei Cirino Pomicino e De Mita, ma chi vi dà torto? Avrei voluto pure io un genio della finanza e della gestione della cosa pubblica a renderci un Paese illuminato.
Ma non sarebbe servito a un cazzo, perché avrebbe poi avuto a che fare con l’italiano medio.
“Quelli di prima erano peggio” perché quelli di prima eravate già voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.