Perché è impossibile crescere tutti (guardate i cinesi)

C’era un imprenditore alla tv che parlava di “azienda vincente”. E proponeva la sua ricetta per creare un sistema di “crescita virtuosa” per ogni tipo di azienda, basato su marketing evoluto, utilizzo oculato di risorse, ingresso di capitali freschi, etc. In questo modo tutti avrebbero potuto godere di un “vantaggio competitivo” anche in un momento di crisi.
Al che ho pensato: ma se tutti godranno di un vantaggio competitivo saremo punto e a capo. Cosa vuol dire “Vantaggio”?

Vantàggio s. m. – Posizione di superiorità, condizione favorevole che uno ha, con proprio giovamento, rispetto a un altro o ad altri con cui sussiste una gara o un confronto. [Treccani].

Dunque? Come si può avere “tutti un vantaggio competitivo”? Va da sè che la cosa sia un absurdum etimologico oltre che logico.
Perché esistono pochi paesi ricchi e molti paesi poveri? Per permettere questa differenza, altrimenti ci sarebbero solo paesi medio-poveri.
La stessa cosa vale per le aziende: non possono esserci vantaggi per tutti: qualcuno dovrà essere dietro, per far sì che ci sia uno davanti.
Perché si sa, è impossibile crescere tutti.
Guardate i cinesi: per aumentare di numero hanno dovuto scegliere di rinunciare a centimetri.
In ogni parte del corpo.

L’Africa fu dichiarata dagli europei colonizzatori “res nullius”, roba senza proprietario. E iniziò la corsa allo sfruttamento delle sue risorse. Perché il nostro territorio aveva dato tutto quel che c’era da dare. Servivano risorse fresche, nuove per poter “crescere”. Ma la crescita di Tizio va sempre a
discapito di Caio.
O il sistema di schiavizzazione. A lavorare il cotone guadagnava solo Di Caprio mentre i negri al massimo potevano ambire a diventare delatori come Samuel L. Jackson.
O i marziani. I marziani vengono sempre sulla Terra per fregarci le risorse. Ce lo insegna la storia. Perché non c’è mai un film nel quale ad un certo punto uno si mette là a proporre al marziano armato di spaccaculo spaziale una roba tipo:
– Marziano, ascolta. In un ben strutturato piano di sviluppo globale io e te potremmo crescere insiZZZZZAAAAAAPP!!
Fulminato.

E questo vale anche per gli animali: il leone, per crescere, ha bisogno della gazzella. Ce la vedete la gazzella cercare una transazione amichevole tipo:
– Leone, ascolta. In un ben strutturato piano di sviluppo globale io e te potremmo crescere insiZZZZZAAAAAAPP!!
Questo se le gazzelle sapessero fare il copia incolla della parte sopra del marziano, ma perdono un sacco di tempo a svegliarsi la mattina nella savana e a correre, solo per mantenere vivo un proverbio.
Che poi viene da chiedersi: come faceva quel leone ad avere lo stesso tipo di spaccaculo spaziale del marziano?

E lo stesso vale per gli esseri umani: sei un poppante, se vuoi crescere ti serve un omogeneizzato, che in precedenza era un pollo, che forse in un’altra vita era una gazzella.
Molto piccola, certo.

Insomma, non esiste un modello economico di “crescita globale”: chi ve lo dice o non capisce un cazzo di economia oppure ne capisce troppo e vi sta prendendo per il culo.

Oppure è un marzZZZZZAAAAAAPP!!

3 risposte a “Perché è impossibile crescere tutti (guardate i cinesi)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.