Sensibilizzami ‘sta minchia

Clima, allarme dell’agenzia Onu per il meteo: “Nel 2011 record di gas serra in atmosfera”.

Che cazzo vuoi? No, serio: Che cazzo vuoi?
Che posso farti io? Cosa ti risolvo? Spengo la luce in camera? Chiudo il frigorifero più rapidamente? Vado al lavoro in risciò? Sfruttando energia cinesica*?
*Questa è carina, dai.

Non venirmi a dire la solita cazzata: se tutti facciamo qualcosa, tutti insieme…
Tutti insieme cosa? Chi?
Ma davvero qualcuno pensa che spendere una fortuna per una Prius risolva il problema ambientale? Già il solo girare in una macchina che ostenta omosessualità in quel modo, non è un prezzo da pagare sufficiente? Perché deve costare trentamila euro?
Ok, mi compro la Prius. Inquino meno. Fino a che non la dovrò rottamare, e le batterie, etc. Ma non importa. Arriva poi un cazzo di Iceberg, naturalissimo eh, che mi squarcia una petroliera in Alaska e il danno ambientale sarà infinitamente superiore alla pezza che io e gli altri possessori di ibride avremo cercato di evitare in mille anni di macchine frocie.
Sono i grossi a fare le differenze. Sono le politiche ambientali, industriali. Sono quei cazzo di duemiliardemmezzo di cinesi e indiani, che vanno a carbone, petrolio e letame, a fare casini. E le loro industrie fuorilegge. E il Fiume Giallo perché contiene cinesi spremuti. Sono le acciaierie delocalizzate nei paesi privi di controlli, le centrali nucleari antiquate, i regimi consenzienti. E’ questo a fare il buco in quel cazzo di ozono, a creare effetto serra, a scippare le vecchie. Gente che se ne sbatte di questi continui allarmi e catastrofismi – non importa se fondati o meno. Perché va detto anche che ci sono cambiamenti climatici del tutto naturali e sui quali non possiamo agire.
Vai a fare una campagna sociale là. A Islamabad. Dove un pakistano si compra finalmente una Lada scassata, dopo una vita di bicicletta anche sotto la pioggia (piove in Pakistan? Hanno le bici? Me ne fotte qualcosa?). Digli che deve preferire il trasporto pubblico, con cento altri come lui ammassati su mezzi sgangherati ed obsoleti che manco una Fiat. Ti squarta. E ha ragione.

Cazzo vuoi sensibilizzare me? Se getto una carta a terra mi sento un coglione. Avete fatto in modo che mi senta in colpa se non raccolgo la merda che il cane lascia per strada. E non è manco mio!
Non va bene, perdio! Non va bene! Non posso tollerare di essere scambiato per uno svizzero! Tutta questa sensibilizzazione mi ha reso una mammola! Voglio sputare in terra. Con raschio anche!
E’ da quando ero piccolo che mi stanno a sensibilizzare. Sono ipersensibile ora. L’altro giorno ho cazziato un gatto che staccava la testa ad una lucertola e la lasciava là a pezzi, senza differenziata!

Ora ho a cuore la salvaguardia del leopardo nebuloso di Formosa, molto più di quanto lui abbia a cuore la mia; preferisco la roba biodegradabile, anche come partner; sostengo Emergency, il WWF, l’UNICEF, l’AMREF, la ricerca sul cancro, la ricerca sulle malattie genetiche, la ricerca sulle malformazioni, la ricerca sulla ricerca, un sms per le fibrosi, un sms contro le fibrosi, due euro da linea fissa, cinquanta centesimi lo scatto alla risposta: “Pronto? Sono la fibrosi”, guarda c’è l’azalea in piazza, e le arance della salute, e tutti insieme per il terremoto, e compra il parmigiano, e senso civico perdio! e le acque si innalzano e tra poco non si tocca, e il petrolio ci ucciderà tutti prima ancora di Israele, fatto il vaccino? l’acqua alta a Venezia, l’acqua bassa in Mozambico, scambiatevi le acque allora!, una firma per la droga, ok ho firmato: dov’è ora la droga? l’impatto zero, la carta da culo riciclata, il filtro antiparticolato, il rispetto delle stagioni, il giorno della Memoria, il giorno della Pace, il giorno della Marmotta, e leggi un libro, metti il profilattico, costruisci un ospedale in Burundi, dove cazzo sta il Burundi, studia diocane, i bambini con la pancia gonfia, controlla la vista, ottobre mese della prevenzione, acqua e olio a posto? mangia una Melinda, allaccia il casco, bevi con moderazione, gioca responsabilmente, le cinture! c’hai due spicci per Telethon? ogni sigaretta ammazzi una donna incinta, il fiocchetto contro l’AIDS, l’IRPEF, l’ANICAGIS, inquina poco, preferisci i mezzi pubblici, puzza il minimo, CRISTO!

Sono sensibilizzatissimo!

Ma adesso mi fate pensare pure un po’ a me?
No, davvero: mi avete triturato anima, palle e portafogli con questo continuo bombardamento sociale.
Mi sento sempre inadeguato. Avverto personalmente il peso di questo riscaldamento globale e per quanto mi affanni a mettere il bassotto-peluche-paraspifferi sotto la porta, coibentare, isolare, doppiovetrare, indossare maglioni invece di accendere il riscaldamento, continuo a leggere che a Venezia annegheranno tutti. Per colpa mia. Ad un certo punto mi viene da pensare pure un: “Oh, ma trasferitevi in collina, e abbandonate quel posto di merda ai giapponesi, che cazzo!”.

Il cioccolato equo e solidale salverà pure tantissimi bambini pieni di mosche in qualche posto sperduto dell’Africa, costringendoli dunque a restare in vita in posti di merda più a lungo di quanto loro stessi desidererebbero. Ma fa cacare. Oh, Lindt è più buono: quello che viene dall’Africa è amaro, pessimo.

Saranno le mosche.

 

14 risposte a “Sensibilizzami ‘sta minchia”

  1. Grande! Grandissimo!

    Però , ricordati anche dei poveri, teneri stramaledetti gattini dagli occhi dolci, dai dannati Beagle con le orecchie flosce e le povere mucche munte di prepotenza.
    Già sta diventando un crimine addentare una bistecca (il crimine serve ormai anche per comprarla) poi ogni volta che addenti una fiorentina da un chilo e mezzo viene in mente ( ma ci sono voluti 38 chili di cereali , per farlo , potevi dare 200 porzioni di pasta ai poveri bambini del …. (mettete voi) per non parlare dei 4000 litri di acqua dolce e purissima utilizzata per abbeverare sta mucca.
    Ok , tutto verissimo , ma ci sono sempre quei due miliardi e mezzo di indocinesi che non vedono l’ora di comprarsi un macchina , mettere su frigo e condizionatore e addentare una bella bistecca….
    Quindi presto noi dovremo rinunciare alla bistecca settimanale per lasciare agli indiani e Cinesi la delizia di assaggiarle una volta ogni sei mesi ( se le bistecche sono sempre quelle più o meno così sarà la distribuzione).
    E dire che sono vegetariano……

  2. Ho solo 2 certezze nella vita, la prima e’ di avere il serbatoio in riserva, la seconda e’ che tu mi farai scompisciare dalle risate.
    Ci si rilegge 😉

  3. nemmeno un cenno al problema della febbre catarrale degli ovini e all’estinzione del panda.
    UMC mi caschi sul bambù!
    Anch’io sensibile ai problemi ambientali e di sangue blu 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.