Ordine!

– Ordine! Ordine! Appuntato, faccia uscire quella gente dalla mia aula!

– Ma sono gli imputati Vostro Onore.

– Cristo, sono sporchissimi! Almeno dia loro del sapone.

– L’abbiamo già fatto ma ci intagliano pezzi degli scacchi, Vostro Onore.

– Va bene, va bene. Si può almeno aprire una finestra? Fa un caldo boia qui.

– Mi oppongo Vostro Onore!

– A cosa si oppone, avvocato? Alla finestra?

– E’ che ho mal di gola, Vostro Onore.

– Cristosanto, procediamo dai… E’ iscritta al ruolo la causa Casadei-Capuano. La parola all’accusa.

– Eh, uh. Sì Vostro Onore. Come avrà ben letto dagli atti qui si tratta di una causa molto importante… molto, molto importante… Una questione che definirei senza dubbio… importante.

– Abbiamo capito, importante. Ci vuol dire qualcosa di più, signor Pubblico Ministero?

– No.

– Non ha letto un cazzo, al solito.

– Ma la sapevo, Vostro Onore, giuro.

– Va bene, va bene. La difesa?

– …

– Dov’è la difesa?

– Eccola vostro onore.

– E quello cos’è?

– Un pappagallo Ara, Vostro Onore.

– Cristo.

– L’imputato non poteva permettersi un avvocato e dunque gli abbiamo assegnato il solito d’ufficio.

– Ma possibile che abbiamo un pappagallo come difensore d’ufficio?

– Almeno questo parla. A Ragusa hanno ancora un cassonetto.

– Va bene. Avvocato, qualcosa da dire?

– Kra!

– Perdio, non si può procedere così! Devo rimandare la causa.

– Mi oppongo Vostro Onore!

– E lei chi è?

– Sono Davide Vecchio, Vostro Onore.

– Un “chi cazzo la conosce” viene spontaneo. E in qualità di cosa si opporrebbe?

– E’ che non mi sta bene mai niente, Vostro Onore.

– Cosa?

– No, anche da piccolo avevo questo problema. Si figuri che una volta, poppante, rifiutai una tetta perché la ritenni sconveniente, in pubblico.

– Appuntato, sbatta fuori quel deficiente.

– Non potete farlo: ho con me dei gattini.

– Gattini?

– Sì Vostro Onore, eccoli.

– Non è consentito portare in aula animali! Fuori!

– Ma Vostro Onore, sono fuffosi.

– Fuori! Appuntato, sbatta fuori chiunque!

– Anche gli imputati, vostro Onore?

– Soprattutto, appuntato.

– Bene. Avete sentito voialtri? Fuori tutti!

– Veramente noi saremmo quelli del circo.

– Che circo?

– Il circo qua su via Stradonetto. Abbiamo portato i biglietti omaggio.

– Non interessano biglietti del circo a nessuno qua!

– KRA!

– Magari uno.

 

7 risposte a “Ordine!”

  1. (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl) (rofl)
    micidiale

  2. Mi chiedo cosa ti fumi per farti venire in mente cose del genere.

    Ai gattini comunque sono morto.

  3. Mi aspettavo di veder spuntare l’avvocato Flywheel della “Flywheel, Shyster, and Flywheel”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.