In medium stat virus

La vittoria della Juventus in questo campionato mi ha mostrato inconfutabilmente come io sia esattamente nel mezzo. Metà tra chi ne ha gioito, chi ha sofferto e chi se n’è fottuto totalmente.

Voglio dire, spesso mi trovo in questa salomonica situazione di limbico baricentro: vedo gente presa da un argomento, su cui già in partenza provo un medio grado di interesse (non zero, non totale) e la osservo mentre si schiera in modo estremistico da una parte o dall’altra. Nel caso di specie, io seguo il calcio, e questo campionato – questa lotta tra Milan e Juve – l’ho trovata divertente e calcisticamente interessante. Ma non parteggiavo in particolare per nessuno. Poi ha vinto la Juventus e i suoi tifosi si sono scatenati. Mentre i milanisti tiravano in ballo il gol di Muntari, gli infortuni e quant’altro. Io nel mezzo, a trovare le ragioni di entrambi, fare spallucce e passare a Youjizz.

Gli animalisti, che ogni giorno pubblicano foto di cani seviziati, abbandonati, cassintegrati. Dall’altra parte quelli che portano avanti la tesi dell’indispensabilità della sperimentazione animale o che sfoggiano scarpe di coccodrillo albino vivo. Io nel mezzo, a trovare le ragioni di entrambi, fare spallucce e passare a Redtube.

Gli impegnati politicamente, che si coalizzano contro “gli altri” e non fanno altro che sostenere la propria fede, inneggiare, sloganare. Di contro, gli sfiduciati, quelli che “Tanto rubano tutti”, che a votare non vanno e che continuano a ricordare Beppe Grillo quando faceva ridere e del Movimento 5 stelle pensano sia una posizione del Kamasutra praticabile solo con mignotte di lusso. Io nel mezzo, a trovare le ragioni di entrambi, fare spallucce e passare a Xhamster.

Sono giorni che su Facebook vedo scudetti, delpieri, intermerde e milanmilansoloconteeee… Sciarpe, gagliardetti, “Solo la Juve nel cuore”, “Solo il Milan nel cuore”, “Solo una extrasistole nel cuore” (per i tifosi più sfortunati). Ma anche tantissimi che si lamentano di tutto questo: “Basta con questo calcio, non se ne può più! Il Rugby sì invece, il basket sì invece, un polmone d’acciaio sì invece, tutto invece.”

Davvero io non riesco a schierarmi: capisco tutti. Ma non per diplomazia: è che in fondo hanno tutti ragione. Io invece non riesco mai ad appassionarmi a qualcosa in modo viscerale. Arrivo ad un grado di interesse medio, a volte medio-alto, raramente alto. Poi mi rompo e passo appresso.

Da piccolo, alle medie, scelsi di tifare Juve. L’anno prima però ero dell’Inter. Quello precedente ancora della Roma. Ero una zoccola, d’accordo (allora solo calcisticamente) ma in fondo non avevo dentro alcun fuoco sacro calcistico. E questo vale un po’ per tutto: ho le mie idee politiche ma non scendo in piazza ad urlarle. Non farei gratuitamente del male ad un animale ma se calpesto una lumaca è più il fastidio per lo schifo che il dolore per la perdita.

O forse il dolore per la perdita.

Ecco, questo voglio dire.

Non c’è un argomento che mi stia a cuore particolarmente. E dire che mi interesso a tutto. O è proprio per questo? Forse. O forse no. Ma la questione non mi appassiona tantissimo. A conferma dell’assunto.

Mi piace andare in palestra ma se c’è una bella partita di Champions la preferisco ma se è una bella giornata di sole scelgo di fare un giro in moto ma se mi gira il cazzo torno in palestra.

Mi vanno delle patatine fritte, posso scegliere se metterci maionese, ketchup o entrambe le cose. O niente. Parto con la maionese, un paio di patate, poi il ketchup, poi li mescolo, creo salsa rosa, mangio ancora un po’, poi mi vanno patatine senza nulla, poi ancora solo ketchup, poi… A tutt’oggi non so come mi piaccia mangiare le patatine. O forse mi piace proprio così: cambiare, variare. Ma se non ho nulla a disposizione va benissimo lo stesso. Per questo non riesco a schierarmi con nessuno, nè contro nessuno. Se ci fossero degli estremisti del ketchup li capirei, ma non starei con loro. Se ci fossero gli oltranzisti della maionese li capirei, ma non riuscirei a sposare la loro causa.

Questo post potrà interessare qualcuno? Se verrà ignorato mi dispiacerà, se condiviso mi farà piacere. Ma niente di che, eh.

E poi so che avrete apprezzato comunque gli indirizzi dei siti porno.

Io al tempo li apprezzai.

Mediamente.

 

3 risposte a “In medium stat virus”

  1. Ma vaffanculo, lo schierarsi è il pinzimonio della vita. Certo che lo devi fare in dieci minuti, perchè poi vedi quella birra ghiacciata, ti passa l’attimo e pensi: “vabbè”. Dai hai ragione, mi schiero con il non schierarsi, basta che metti altri link. (possibilmente pissing con MILF tedesche)

  2. Ehi cazzo, ma questo sono io! pure con le patatine! sarà un male dell’uomo moderno: così tempestato di informazioni e alternative che cade in un relativismo esistenziale anche di fronte alla scelta ketchup/maionese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.