Pugno, pugna e pugnetta

E’ da un anno e mezzo ormai e continuo a sorprendermi di quelli che commentano le mie cose satiriche su L’Unità in modo serioso… ma serioso…

A volte penso che il motivo per cui la sinistra prende da anni mazzate pure dai puffi (ogni riferimento è puramente casuale) sta proprio nell’ingessatura mentale, nel suo arroccarsi ciecamente sulle ideologie perdendo di vista non solo il piacere della leggerezza e del perculamento ma anche – ogni tanto eh, mica sempre – un sano fottersene delle cose.

Pugno stretto e lotta continua, sì… Hasta siempre comandante, sì.

Ma proprio siempre siempre? Domani dicono ci sarà il sole… pausina?

Ogni monastica enclave intellettuale alla lunga logora e si logora.

3 risposte a “Pugno, pugna e pugnetta”

  1. Marx disse: “Chiamiamo comunismo il movimento reale che abolisce lo stato di cose presenti”. In questo senso, i comunisti di oggi sono Monti e la Fornero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.