No one here gets out alive

Vivi la vita attimo per attimo
perché ogni attimo potrebbe essere l’ultimo.
Vivi ogni attimo e questo non sarà mai l’ultimo.
Vivi ogni giorno della tua vita come se fosse l’ultimo
perché il giorno che lo sarà non avrai voglia di crederlo.
(Jim Morrison)

Beh, come non essere d’accordo?
Tutti sappiamo per certo che il nostro tempo è limitato, che ben che vada finiremo comunque sotto un metro e mezzo di terra. Dunque il consiglio del buon Morrison dovrebbe essere il nostro pane quotidiano.
Anzi, manco servirebbe ricordarlo.
Ok.

Che stai facendo in questo momento?
Hai un mouse in mano.
O un telefonino, un portatile, un aggeggio qualunque: non certo Madalina Ghenea.

Se questo fosse il tuo ultimo giorno cosa faresti? Dubito staresti a cazzeggiare su Internet.
Magari usciresti.
Magari andresti da chi ti sta più sui coglioni a prenderlo a calci in culo.
Magari ti suicideresti.
O busseresti alla porta della tua vicina di casa, quella ragazzina tanto carina e sorridente, e senza dirle niente glielo metteresti in mano, accompagnandolo da qualche frase convincente tipo: “Presto!”.

La verità è che Morrison era un coglione.
Nè più nè meno che te, me.
Anzi, forse lui di più dato che è già morto, perdendo il suo tempo a cercare frasi ad effetto che poi sarebbero state citate in lungo e in largo, per triturare la minchia delle generazioni a venire, le stesse che quelle frasi avrebbero trovato fantastiche tanto quanto fuffosi gattini in bacheca su un Facebook ancora inesistente.

Nessuno vive ogni istante come se fosse l’ultimo: l’uomo non è programmato per questo.
Può farlo per brevi istanti – magari in grado di cambiare davvero la vita, certo – per poi tornare alla sua rassicurante quotidianità.
Perché dubito che tu andresti al lavoro se questo fosse il tuo ultimo giorno.
A meno che tu non faccia il pornostar.
Ma nemmeno in quel caso, dai.
Non so.
In ogni caso non perderesti tempo a verificare il certificato HIV.

Piantala di fare il ribelle, l’alternativo: hai un IPhone, a Natale pranzi coi tuoi, guardi il meteo, ti masturbi sugli Scottex Gran Rotolo. Ma secondo te, se questo fosse il tuo ultimo giorno, presteresti tanta attenzione a come non disperdere nell’ambiente il tuo miserabile seme? E comunque si tratta del momento antiambientalista più grave della tua giornata: tutta quella carta per un innocuo schizzetto, pensaci.

Vivere ogni istante come fosse l’ultimo porterebbe troppa autoresponsabilizzazione e caricherebbe ogni fottuto momento in modo insostenibile per un misero essere umano.

Dunque vivi ogni istante come cazzo ti pare.
Anche Morrison sapeva di sparare solo boiate: ti sei mai chiesto perché non c’è in giro una sua cazzo di foto sorridente?

4 risposte a “No one here gets out alive”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.