Finché non mi cacciano (49)

Kim Jong il, dittatore coreano, è morto per infarto. Pare per eccessivo lavoro. Quei mali che per fortuna da queste parti non si diffonderanno mai.

[Su L’Unità, qui]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.