I morti non sono tutti uguali…

…specie se farci sopra satira pregiudica le vendite di un libro.

Non starò a fare pipponi sulla libertà di satira, sul poter o meno fare battute su Simoncelli piuttosto che su altri 24enni morti, ad esempio in Turchia per il terremoto o in Tibet per protesta contro il regime cinese. Magari leggete qua: http://www.alexfor.it/2011/10/dovete-morire/

Si sappia però che c’è satira e satira, ma anche ipocrisia ed ipocrisia. E se avete una community di 250.000 persone che vi legge e che potenzialmente può acquistare copie del vostro libro è sempre bene fare un passo indietro. Magari verso Colorado Cafè, più vendibile rispetto un prodotto con al suo interno battute su Simoncelli. E se scappano c’è sempre la smentita.

Peccato che Internet tenga traccia di tutto e che le smentite assomigliano tanto a quella d’er Pelliccia, che tira gli estintori per spegnere le fiamme.

Ehi capo, si potrebbero incazzare!
Spinoza non ha mai pubblicato battute su Simoncelli. Però si sappia che le gradiva. "EPIC WIN"

7 risposte a “I morti non sono tutti uguali…”

  1. in effetti anche io ricordavo il titolo di Metadone … di gran classe peraltro.
    La denuncia di ipocrisia puo’ essere vera come no, puo’ essere vero che abbiano avuto un occhio per la vendibilità della cosa cosi come cosi come puo’ essere vero che sinceramente non volessero pubblicarle per coscienza.
    Non posso non notare che UM è la costola più bastarda e cattiva che si è staccata da spinoza e su ogni cosa è sempre più cattiva/bella/volgare.
    Puo’ darsi che la dietrologia sia valida, ma puo’ darsi anche di no. Per me.

    PS: posso sapere qual’è la risposta che VoiCattivi date quando vi chiedono “e se fosse stato tuo figlio?”

  2. Ah, comunque il modo di argomentare con “E se fosse stato [inserire_grado_parentela]?” lo ritengo idiota e scorretto.

    Parli della pena di morte, ti dichiari contrario.

    “AAH! E SE UNO AMMAZZASSE TUA SORELLA?!”

    Be’, se uno ammazzasse mia sorella, lo inculerei con un estintore. Un estintore di sessanta centimetri di diametro. Che poi gli farei esplodere nel culo.
    Ma non per questo vado in giro a dire che lo Stato dovrebbe fare lo stesso.

  3. Sciu’ eccheppazzo, l’esempio della pena di morte è spiAccicato identico a quello che ho fatto io con i miei colleghi bigotti ieri, tirami fuori qualcos’altro -.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.