Il + bello d’Italia. Sì, col “+”

INTERVISTATORE – E dunque complimenti! Perchè hai deciso di partecipare al “più bello d’Italia”?

+ BELLO D’ITALIA – Cioè, perchè… per fare una esperienza… cioè tipo che qua ho trovato un sacco di amici e penso che spero proprio che ci scambiamo il numero di telefonino pure dopo che questa esperienza finisce perchè io credo molto nell’amicizia, pure tra gli uomini più belli degli altri, tipo gli operai sporchi e i muratori.

INTERVISTATORE – Ehm, certo… Hobby?

+ BELLO D’ITALIA – La testardaggine… sì… Oddio no! Quello lo devo dire quando mi chiedono i difetti… Mi volevi chiedere i difetti?

INTERVISTATORE – Sì va bene: difetti che ti riconosci?

+ BELLO D’ITALIA – La testardaggine.

INTERVISTATORE – Un pregio invece, un tuo punto di forza?

+ BELLO D’ITALIA – I bicipiti… cioè sicuro. I bicipiti ci tengo molto perchè fanno parte di questa parte del braccio, vedi? E alle donne piace una cifra toccare questa parte del braccio… Ma pure il culo ahahah.. Oddio! Ho detto culo in televisione! Si puo’ dire?

INTERVISTATORE – Beh, ormai è detto…

+ BELLO D’ITALIA – E non si puo’ tagliare tipo i tecnici che tagliano le parti che non vanno bene?

INTERVISTATORE – Veramente siamo in diretta.

+ BELLO D’ITALIA – Oddio, ho fatto la frittata! Ahahah… vabbe’ dai, tanto ormai culo lo dicono pure i bambini…

INTERVISTATORE – Non è comunque il caso di ripeterlo ancora.

+ BELLO D’ITALIA – C’hai ragione. Mi chiedi dei programmi per il futuro?

INTERVISTATORE – Errr… ok: programmi per il futuro?

+ BELLO D’ITALIA – Cioè, c’ho in mente di finire l’università e…

INTERVISTATORE – Ah, l’università. A quale facoltà sei iscritto?

+ BELLO D’ITALIA – No, mi devo iscrivere a settembre, dopo la discoteca, che adesso c’ho troppi cazzi per la testa… Oddio ho detto cazzi! Si puo’ dire cazzi in televisione?

INTERVISTATORE – No, nemmeno…

+ BELLO D’ITALIA – Oddio, vabbe’ scusate tutti, pubblico. Posso fare un saluto?

INTERVISTATORE – Faccia il saluto…

+ BELLO D’ITALIA – Cioè, saluto il Vanni, il Cicci che stava male di stomaco, il Trudino, le cinciallegre dello studio Iacone, la Mamy, il Papy, il Giorgio, il Galletto Rossano, quelli del club, gli amici del ballo, I carrambeiros che io ci faccio gli strip al sabato sera con certi puttanoni che ti infilano i soldi pure nel culo e… Oddio! Ho detto culo! Si puo’ dire culo?

INTERVISTATORE – Sì, si puo’ dire, lo dico anche io, vai a fare in culo, tu, il Vanni, il Cicci che stava male di stomaco, il Trudino, le cinciallegre dello studio Iacone, la Mamy, il Papy, il Giorgio, il Galletto Rossano, quelli del club, gli amici del ballo, I carrambeiros e i puttanoni che conosci tu!

+ BELLO D’ITALIA – Ooohhh… cioè, ma che stai fuori? Oddio…

INTERVISTATORE – Ma vaffanc…

+ BELLO D’ITALIA – Oddio!!! Ha detto quella parola! In tv… Ehi, ma che mi lasci solo con la telecamera… eeehhiii!!!

[tic tic tic – picchiettando sull’obiettivo della telecamera]

+ BELLO D’ITALIA – Cioè, questo non è un professionista… volevo solo dire che SI’, nella mia vita c’è spazio per un calendario, ma che sia artistico, non di quelli volgari che si vede il culo e… Oddio, ho detto culo!… Si puo’ dire culo …?

6 risposte a “Il + bello d’Italia. Sì, col “+””

  1. La cosa veramente bella sarebbe che tutto ciò fosse solo frutto della tua sbrigliata fantasia, invece è realtà perchè io di gente così ne conosco…E pure troppa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.