la mamma


ta, comunque io non l’ho sapevo perche mamma piangeva. Che glielo avevo pure detto che gli volevo bene, chè non glielo detto mai così senza che gli chiedevo nente come regalo, glielo avevo detto per le cose dell’amore, che volevo sapeva che le voglio bene ebasta che poi mi pensavo pure che quella volta non mi serviva che mi dava l’ovetto kinder ,ero contento che a mamma gli avevo detto ti voglio bene. pero lei piangeva lo stesso e allora opianto pure io perchè se piange la mamma a me viene da piangere pure a me.

E lei mi ha detto tu sei la mia unica gioia ed ioho pensato che era una cosa bella, dellamore come quella che avevo detto io.ma io non piangevo mica quando gliel ho detto e allora perche tu piangi gli ho chiesto a mamma? Che se mi vuoi bene e tutte le cose della felicità non si piange mica, gesù piange insieme a te, me l’ha detto donandrea per la preparazione dello spirito, ed io pensavo che se io piango faccio piangere pure Gesu e allora piangono tutti e non vabene.

io non voglio piu che piange la mamma. Non va bene nemmeno a gesu ma penso che pure se non lo diceva gesu si capiva lo stesso che la mamma non deve piangere pero se lo dice pure lui vuol dire che è proprio sbagliatissimo se piange. allora gli ho portato il fazzoletto e lei pure se sembrava contenta ha pianto un sacco tutto insieme. tutto insieme. forse non dovevo portare il fazzoletto ma a me non viene da piangere di piu se mamma mi porta il fazoletto.

io lo butto il fazzoletto ma tu allora non devi piangere o detto alla mamma. ma lei continuava rideva pero continuava. un po continuava. e allora ho pianto anche io. e mi ha abbracciato tanto e mi ha fatto pure i giochi degli occhi belli pieni di lacrimoni. ma pure i suoi erano pieni di lacrimoni. e adesso so che gli occhi della mamma sono belli pure con i lacrimoni. Ma senza sono belli di piu. senza sono belli di piu’. e non vog

18 risposte a “la mamma”

  1. Sig.ra Ovest, non è detto che quel bambino sia lo stesso bambino.
    Van, grazie, lo sai che ci tengo…

  2. E’ fantastico che un tal Corvo torvo mi abbia fatto appunti sulla sintassi. Evidentemente non sempre scrivere una cosa “diversa” è ben compreso… Pazienza.

  3. ciao umc,

    è un post stupendo. l’abilità di calarsi in un qualsiasi personaggio, anche un bambino, è fondamentale quando si scrive…qua si vede che non sei un blogger qualsiasi :). 10+ (come alle elementari)

  4. é che a leggere ‘sto post ed avere accanto la fotina di te sulla mini moto verde mela mi era sembrato che non potesse essere altrimenti.

  5. Max, hai messo alla prova la tua capacità di produrre scrittura o hai finalmente concesso un giorno di vacanza al tuo editor?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.