Cerca
Riconoscimenti, vanagloria
"Il cattivo piu' temibile della blogosfera"

"Il cattivo piu' temibile della blogosfera"

"Miglior articolo"

Il tavernello della musica


"Miglior battuta"

Delitto di Cogne: Annamaria Franzoni torna a casa 12 anni dopo il delitto. Felice il marito, sorriso di circostanza per i due figli.


"Miglior battuta"

Roma, morto a 102 anni il partigiano Claudio Cianca. Una mattina, non si e' svegliato.


UomoMordeCane: IL LIBRO


Il miglior testo demenzial-satiric-comic-sans degli ultimi dodici minuti.
Trovi qui la tua copia
Citazioni e dintorni


...giunsi a metà libro e mi accorsi che il tavolo aveva ricominciato a ballare...

Posseggo una elevatissima intelligenza emotiva: riesco a risolvere problemi matematici complessi, ma poi piango.

Mi annoio rapidamente: il mio film preferito è Mery per un po'.

Non capisco come mai tutti facciano molto affidamento sui rimedi della nonna per curare i malanni: la mia, per esempio, è morta.

Continuo a trovare gente che mi vuole pagare in visibilità. Credo che a questo punto dovrei essere avvistabile a occhio nudo da Urano.

La mia ex era talmente bella che i suoi assorbenti usati venivano scambiati per Kandinsky.

Se Dio sta là a segnarsi le scopate della gente, non vi pare francamente eccessiva la stima che si nutre nei suoi confronti? Voglio dire, la parrucchiera di mia moglie fa lo stesso.

Quando qualcuno afferma di occuparsi di qualcosa "a livello olistico", salute compresa, penso sempre che concretamente non ne sappia un cazzo e su più piani, ma sia ferratissimo sui segni zodiacali.

Le ricerche interiori sono sempre complicate, probabilmente a causa di tutto quel sangue.

- mi sembra squisito, ma mi scusi: me lo può servire in un normale piatto tondo invece che rettangolare?
- certo signore. Posso chiederle perché?
- per non darle la scusa per farmi pagare un botto queste quattro verdure in croce.

Vorrei dimostrare al mondo tutta la mia voglia di cambiamenti, di rinnovamento. Ma sono uomo e ho i capelli rasati.

Credo così tanto nella pet-therapy che alla fine mi sono pure sposato.

Sono talmente ateo che ho riconosciuto distintamente la sagoma di una macchia di vernice nei contorni della Madonna che mi è apparsa.

Sorridere coinvolge 12 muscoli del viso. Riposatevi, siate tristi.

Il mio professore di religione non l'ho mai visto: era uno che si immergeva totalmente nella parte tramite metodo Stanislavskij.

È un periodaccio. Ho aperto un biscotto della fortuna. Il biglietto diceva solo: “stai scherzando, vero?”.

Sono talmente pieno di me che vado spesso dall'andrologo solo per farmi fare i complimenti.

Perché vendono macchine che fanno oltre 200 all’ora se il limite è 130? Per lo stesso motivo per il quale i preservativi in vendita si srotolano oltre misura: quel che compri è anche un sogno.

Se fossi nato a Kingston ora sarei un velocista. O una chiavetta USB.

Potrei essere considerato un maniaco della precisione, se questo termine mi descrivesse nel minimo dettaglio.

Io e mia moglie avremmo intenzione di mettere in cantiere un figlio ma in Italia è ancora vietato il lavoro minorile pesante.

Ho chiuso col lucchetto la mia bici su un ponte e al mio ritorno non l'ho più trovata: completamente ricoperta di altri lucchetti.

Vantarsi di non mangiare bistecche per rispetto degli animali è come vantarsi di non leggere libri per rispetto della foresta amazzonica.

Quelli che fumano sigarette elettroniche sono gli stessi che bestemmiano con un "Porco Zio".

Sfido chiunque a convincere un eventuale viaggiatore proveniente dal passato – che so: medioevo – che portare a spasso un cane con un laccio al collo, lavargli le palle e fermarsi ogni tanto a raccogliere la sua merda e portarsela poi dietro in un sacchettino, siano atti di una civiltà superiore alla sua.

A volte vorrei credere in Dio. Per deresponsabilizzarmi anch'io un po'.

Alla coda alle Poste c'era uno che si lamentava del fatto che i farmaci salvavita fossero in mani alla lobby delle case farmaceutiche. Gli ho detto che comunque meglio così che in mano alla lobby dei tassisti. Mi ha guardato come si fa con un pazzo. Ho allora provato a recuperare con "Meglio la lobby dei discografici?". Niente. Qualcuno si è messo a ridere: l'ho trovato di cattivo gusto per chi soffre in coda alle Poste. Cosa ci insegna questa storiella? Che alle Poste c'è sempre la fila.

Ero su Facebook e parlavo con uno che ha una macelleria. Mi diceva che non fa altro che condividere cose strappalacrime perché sono tutte accompagnate da: "Condividi se hai un cuore".

Un tempo collezionavo farfalle, ma la casa mi si riempiva sempre di figa.
Regressività progresso







































Twitter
UomoMordeCane su Facebook
settembre: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Articoli marcati con tag ‘civiltà’

Sensibilizzami ‘sta minchia

Clima, allarme dell’agenzia Onu per il meteo: “Nel 2011 record di gas serra in atmosfera”.

Che cazzo vuoi? No, serio: Che cazzo vuoi?
Che posso farti io? Cosa ti risolvo? Spengo la luce in camera? Chiudo il frigorifero più rapidamente? Vado al lavoro in risciò? Sfruttando energia cinesica*?
*Questa è carina, dai.

Non venirmi a dire la solita cazzata: se tutti facciamo qualcosa, tutti insieme…
Tutti insieme cosa? Chi?
Ma davvero qualcuno pensa che spendere una fortuna per una Prius risolva il problema ambientale? Già il solo girare in una macchina che ostenta omosessualità in quel modo, non è un prezzo da pagare sufficiente? Perché deve costare trentamila euro?
Ok, mi compro la Prius. Inquino meno. Fino a che non la dovrò rottamare, e le batterie, etc. Ma non importa. Arriva poi un cazzo di Iceberg, naturalissimo eh, che mi squarcia una petroliera in Alaska e il danno ambientale sarà infinitamente superiore alla pezza che io e gli altri possessori di ibride avremo cercato di evitare in mille anni di macchine frocie.
Sono i grossi a fare le differenze. Sono le politiche ambientali, industriali. Sono quei cazzo di duemiliardemmezzo di cinesi e indiani, che vanno a carbone, petrolio e letame, a fare casini. E le loro industrie fuorilegge. E il Fiume Giallo perché contiene cinesi spremuti. Sono le acciaierie delocalizzate nei paesi privi di controlli, le centrali nucleari antiquate, i regimi consenzienti. E’ questo a fare il buco in quel cazzo di ozono, a creare effetto serra, a scippare le vecchie. Gente che se ne sbatte di questi continui allarmi e catastrofismi – non importa se fondati o meno. Perché va detto anche che ci sono cambiamenti climatici del tutto naturali e sui quali non possiamo agire.
Vai a fare una campagna sociale là. A Islamabad. Dove un pakistano si compra finalmente una Lada scassata, dopo una vita di bicicletta anche sotto la pioggia (piove in Pakistan? Hanno le bici? Me ne fotte qualcosa?). Digli che deve preferire il trasporto pubblico, con cento altri come lui ammassati su mezzi sgangherati ed obsoleti che manco una Fiat. Ti squarta. E ha ragione.

Cazzo vuoi sensibilizzare me? Se getto una carta a terra mi sento un coglione. Avete fatto in modo che mi senta in colpa se non raccolgo la merda che il cane lascia per strada. E non è manco mio!
Non va bene, perdio! Non va bene! Non posso tollerare di essere scambiato per uno svizzero! Tutta questa sensibilizzazione mi ha reso una mammola! Voglio sputare in terra. Con raschio anche!
E’ da quando ero piccolo che mi stanno a sensibilizzare. Sono ipersensibile ora. L’altro giorno ho cazziato un gatto che staccava la testa ad una lucertola e la lasciava là a pezzi, senza differenziata!

Ora ho a cuore la salvaguardia del leopardo nebuloso di Formosa, molto più di quanto lui abbia a cuore la mia; preferisco la roba biodegradabile, anche come partner; sostengo Emergency, il WWF, l’UNICEF, l’AMREF, la ricerca sul cancro, la ricerca sulle malattie genetiche, la ricerca sulle malformazioni, la ricerca sulla ricerca, un sms per le fibrosi, un sms contro le fibrosi, due euro da linea fissa, cinquanta centesimi lo scatto alla risposta: “Pronto? Sono la fibrosi”, guarda c’è l’azalea in piazza, e le arance della salute, e tutti insieme per il terremoto, e compra il parmigiano, e senso civico perdio! e le acque si innalzano e tra poco non si tocca, e il petrolio ci ucciderà tutti prima ancora di Israele, fatto il vaccino? l’acqua alta a Venezia, l’acqua bassa in Mozambico, scambiatevi le acque allora!, una firma per la droga, ok ho firmato: dov’è ora la droga? l’impatto zero, la carta da culo riciclata, il filtro antiparticolato, il rispetto delle stagioni, il giorno della Memoria, il giorno della Pace, il giorno della Marmotta, e leggi un libro, metti il profilattico, costruisci un ospedale in Burundi, dove cazzo sta il Burundi, studia diocane, i bambini con la pancia gonfia, controlla la vista, ottobre mese della prevenzione, acqua e olio a posto? mangia una Melinda, allaccia il casco, bevi con moderazione, gioca responsabilmente, le cinture! c’hai due spicci per Telethon? ogni sigaretta ammazzi una donna incinta, il fiocchetto contro l’AIDS, l’IRPEF, l’ANICAGIS, inquina poco, preferisci i mezzi pubblici, puzza il minimo, CRISTO!

Sono sensibilizzatissimo!

Ma adesso mi fate pensare pure un po’ a me?
No, davvero: mi avete triturato anima, palle e portafogli con questo continuo bombardamento sociale.
Mi sento sempre inadeguato. Avverto personalmente il peso di questo riscaldamento globale e per quanto mi affanni a mettere il bassotto-peluche-paraspifferi sotto la porta, coibentare, isolare, doppiovetrare, indossare maglioni invece di accendere il riscaldamento, continuo a leggere che a Venezia annegheranno tutti. Per colpa mia. Ad un certo punto mi viene da pensare pure un: “Oh, ma trasferitevi in collina, e abbandonate quel posto di merda ai giapponesi, che cazzo!”.

Il cioccolato equo e solidale salverà pure tantissimi bambini pieni di mosche in qualche posto sperduto dell’Africa, costringendoli dunque a restare in vita in posti di merda più a lungo di quanto loro stessi desidererebbero. Ma fa cacare. Oh, Lindt è più buono: quello che viene dall’Africa è amaro, pessimo.

Saranno le mosche.