Cerca
Riconoscimenti, vanagloria
"Il cattivo piu' temibile della blogosfera"

"Il cattivo piu' temibile della blogosfera"

"Miglior articolo"

Il tavernello della musica


"Miglior battuta"

Delitto di Cogne: Annamaria Franzoni torna a casa 12 anni dopo il delitto. Felice il marito, sorriso di circostanza per i due figli.


"Miglior battuta"

Roma, morto a 102 anni il partigiano Claudio Cianca. Una mattina, non si e' svegliato.


UomoMordeCane: IL LIBRO


Il miglior testo demenzial-satiric-comic-sans degli ultimi dodici minuti.
Trovi qui la tua copia
Citazioni e dintorni


...giunsi a metà libro e mi accorsi che il tavolo aveva ricominciato a ballare...

Posseggo una elevatissima intelligenza emotiva: riesco a risolvere problemi matematici complessi, ma poi piango.

Mi annoio rapidamente: il mio film preferito è Mery per un po'.

Non capisco come mai tutti facciano molto affidamento sui rimedi della nonna per curare i malanni: la mia, per esempio, è morta.

Continuo a trovare gente che mi vuole pagare in visibilità. Credo che a questo punto dovrei essere avvistabile a occhio nudo da Urano.

La mia ex era talmente bella che i suoi assorbenti usati venivano scambiati per Kandinsky.

Se Dio sta là a segnarsi le scopate della gente, non vi pare francamente eccessiva la stima che si nutre nei suoi confronti? Voglio dire, la parrucchiera di mia moglie fa lo stesso.

Quando qualcuno afferma di occuparsi di qualcosa "a livello olistico", salute compresa, penso sempre che concretamente non ne sappia un cazzo e su più piani, ma sia ferratissimo sui segni zodiacali.

Le ricerche interiori sono sempre complicate, probabilmente a causa di tutto quel sangue.

- mi sembra squisito, ma mi scusi: me lo può servire in un normale piatto tondo invece che rettangolare?
- certo signore. Posso chiederle perché?
- per non darle la scusa per farmi pagare un botto queste quattro verdure in croce.

Vorrei dimostrare al mondo tutta la mia voglia di cambiamenti, di rinnovamento. Ma sono uomo e ho i capelli rasati.

Credo così tanto nella pet-therapy che alla fine mi sono pure sposato.

Sono talmente ateo che ho riconosciuto distintamente la sagoma di una macchia di vernice nei contorni della Madonna che mi è apparsa.

Sorridere coinvolge 12 muscoli del viso. Riposatevi, siate tristi.

Il mio professore di religione non l'ho mai visto: era uno che si immergeva totalmente nella parte tramite metodo Stanislavskij.

È un periodaccio. Ho aperto un biscotto della fortuna. Il biglietto diceva solo: “stai scherzando, vero?”.

Sono talmente pieno di me che vado spesso dall'andrologo solo per farmi fare i complimenti.

Perché vendono macchine che fanno oltre 200 all’ora se il limite è 130? Per lo stesso motivo per il quale i preservativi in vendita si srotolano oltre misura: quel che compri è anche un sogno.

Se fossi nato a Kingston ora sarei un velocista. O una chiavetta USB.

Potrei essere considerato un maniaco della precisione, se questo termine mi descrivesse nel minimo dettaglio.

Io e mia moglie avremmo intenzione di mettere in cantiere un figlio ma in Italia è ancora vietato il lavoro minorile pesante.

Ho chiuso col lucchetto la mia bici su un ponte e al mio ritorno non l'ho più trovata: completamente ricoperta di altri lucchetti.

Vantarsi di non mangiare bistecche per rispetto degli animali è come vantarsi di non leggere libri per rispetto della foresta amazzonica.

Quelli che fumano sigarette elettroniche sono gli stessi che bestemmiano con un "Porco Zio".

Sfido chiunque a convincere un eventuale viaggiatore proveniente dal passato – che so: medioevo – che portare a spasso un cane con un laccio al collo, lavargli le palle e fermarsi ogni tanto a raccogliere la sua merda e portarsela poi dietro in un sacchettino, siano atti di una civiltà superiore alla sua.

A volte vorrei credere in Dio. Per deresponsabilizzarmi anch'io un po'.

Alla coda alle Poste c'era uno che si lamentava del fatto che i farmaci salvavita fossero in mani alla lobby delle case farmaceutiche. Gli ho detto che comunque meglio così che in mano alla lobby dei tassisti. Mi ha guardato come si fa con un pazzo. Ho allora provato a recuperare con "Meglio la lobby dei discografici?". Niente. Qualcuno si è messo a ridere: l'ho trovato di cattivo gusto per chi soffre in coda alle Poste. Cosa ci insegna questa storiella? Che alle Poste c'è sempre la fila.

Ero su Facebook e parlavo con uno che ha una macelleria. Mi diceva che non fa altro che condividere cose strappalacrime perché sono tutte accompagnate da: "Condividi se hai un cuore".

Un tempo collezionavo farfalle, ma la casa mi si riempiva sempre di figa.
Regressività progresso







































Twitter
UomoMordeCane su Facebook
febbraio: 2011
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28  

Fraccazzo

C’erano zero gradi ieri e un vento gelido talmente tagliente che mi sono ritrovato rasato.

Passa un frate francescano, di quelli coi sandali. Senza calzini ovviamente (non era un frate-turista tedesco) e ho pensato ai miei genitori, quando mi dicevano di indossare le calze pesanti prima di uscire. Era una di quelle tipiche raccomandazioni da parte di chi ti vuole bene e non vuole che ti ammali. Ho poi ricondotto l’usanza dei frati, circa il sandalo scalzo, ad una idea di povertà e rifiuto degli agi, per dimostrare la propria Fede. Anche il freddo, la sofferenza, sono una prova di amore per il proprio Padre.

Poi mi sono detto: ma che cazzo significa? Io per dimostrare che volevo bene ai miei genitori non mi infilavo nel culo un punteruolo (magari lo facevo lo stesso, ma per sperimentazione ludica). Non andavo a grattugiarmi i coglioni con la carta vetrata (sempre se non per lo stesso motivo). Insomma, la sofferenza come dimostrazione di amore: ma non è una idea imbecille?

Dono la mia sofferenza a dio“. E sei un coglione. Ma più per il tuo adorare un Dio inferiore, che si sollazza del tuo dolore, che per la tua già di per sè balorda Fede.

Ma quale cazzo di padre degenere vorrebbe mai che un suo figlio andasse in giro scalzo con quel Cristo di freddo? In nome di cosa?

Girare vestito come un sacco di patate… I sandali poi!? Se mi vedessero i miei genitori, con i sandali a Febbraio, mi prenderebbero a calci in culo, dandomi anche del frocio. 

E mi scalderebbero.

Frati del cazzo. Buffoni. Siete dei buffoni. Come il vostro Dio.

30 Commenti a “Fraccazzo”

  • French says:

    tu finirai all’inferno, dove le calze pesanti sono superflue, ma lì i frati le indossano

  • asdoso says:

    Premetto il mio ateismo.
    Ritengo che la tua ignoranza sia infinitigigantesca, termine che ahimè ho dovuto coniare per l’occasione.
    @Franch… Sei tu che porti la bilancia? Allora stattene zitto e non peccare di superbia.

  • maxzulli says:

    Premetto la mia ignoranza.
    Ritengo che la tua giustificazione argomentativa sia minimalillipuziana, termine che ahimè ho dovuto coniare per l’occasione.

    (Invero stavo per scrivere un semplice “suca” ma avrei peccato di gola)

  • Mr_Rusti says:

    Mh?
    Caro UMC, questo non fa sorridere…
    A parte che saprai benissimo che la mortificazione fisica è una tecnica usata da tantissime religioni e spiritualità per distaccarsi dai desideri materiali (persino io guarderei un po’ meno di gnocca in giro se avessi i piedi ficcati nella neve), dare del buffone gratuitamente alla gente non è satirico.
    PS: non propormi di sucare, io ho fatto il fioretto di rinunciare agli stuzzichini.

  • alpanix says:

    perché, i piedi nella neve fanno diventare froci?

  • alpanix says:

    max, chi te l’ha detto che Dio va in giro scalzo? Lui le calze le porta, non è mica fesso.
    Credo che la differenza tra i frati e Dio sia proprio questa. Che Lui porta le calze e loro no.
    Cioè, in realtà, se vedi un frate con le calze, non è un frate-turista tedesco.
    Quello è Dio.

  • Mr_Rusti says:

    No Alpanix, è che il fastidio, il digiuno, il lieve dolore, si pongono al centro della tua mente, impedendoti di pensare troppo alle voglie dei sensi. È la regola alla base dell’ascetismo.
    Poi, nel caso dei frati, il camminare coi sandali deriva anche dal camminare scalzi, in forza del voto di povertà originario che contemplava anche l’uso del ruvido saio di sacco.

  • alpanix says:

    perché, la regola alla base dell’ascetismo è che diventiamo tutti froci?

  • maxzulli says:

    Il post non è satirico ma assolutamente settario, gratuito e livoroso.
    Lo scopo non era far sorridere ma dare del buffone al frate. Tutta la costruzione iniziale era solo pretesto per l’insulto.
    Ho le mie cose.

  • Mr_Rusti says:

    Aaaah ecco!
    Allora è tutto chiaro, non c’è problema! Alle persone che hanno il “mal di pancia” perdono sempre tutto!
    Anche perchè mi danno la scusa per entrare dal retro.

  • alpanix says:

    oh, ma la smettete di parlare di froci?

  • Andrea Cognome says:

    è tutto il giorno che giro per casa scalzo e mi sento già un po’ più frocio. Ad un certo punto per impedirmi di pensare troppo alle voglie dei sensi mi sono infilato un punteruolo nel culo.
    Ora mi sento frocio del tutto

  • Aspie says:

    Premetto che ho sorriso anche se lo scopo non era quello.
    Ma l’ho fatto semplicemente perche’ e’ evidente gia’ dalle prime righe che tu fossi in preda agli effetti del mestruo:)
    Sono indecisa pero’, non so se mi e’ piaciuto piu’ il post o il commento fatto ad ASDOSO…

  • Premesso che non so come mai la discussione si sia focalizzata sul termine “froci” e sul mio flusso mestruale, quelli là sempre vestiti come buste delle fave vanno. Pret-a-porter.

  • Aspie says:

    Su, che lo sai, tu e le tue dubbie sperimentazioni ludiche:)
    Ma a parte il “sacco”, quel cordone legato alla panza a cosa gli servira’? Forse per impiccarsi in un momento di estrema dimostrazione d’amore verso il Big God?

  • Non è un cordone.

  • Aspie says:

    Come lo chiami tu scusa? Una cima da peschereccio?:)

  • maxzulli says:

    Ripeto, non è un cordone.
    (ninja)

  • Aspie says:

    Non ci arrivo:(
    (mi tocchera’ prendere una corda o un cordone o quel che minchia e’)

  • Cin says:

    Perché il cordiglio ha i nodi?

  • Aspie says:

    Il cordiglio e’ un cordone con i nodi e fin qui ci siamo.
    Ma qualcuno mi spiega cosa c’entra tutto questo con i ninja???

  • Abramo says:

    hai troppo ragione. Sono come quelli che pensano che gesù è buono perchè se credi in lui, lui ti salva.
    Ma se è buono, non potrebbe salvarti lo stesso senza fare storie? (da http://ilminimonecessario.blogspot.com/2011/02/indovinello-allegorico.html)

  • fabrizio says:

    SE C’E FRACAZZO CI DEVE ESSERE ANCHE FRACULO

  • Questa dinamica del farrìdere/nonfarrìdere che attanaglia gran parte dei blog al giorno d’oggi è veramente tediosa, come se ogni post dovesse far ridere o sorridere.

    Molto, ma molto meglio la dinamica fròcio/nonfròcio. Anche se non capisco granché cosa c’entri.

  • maxzulli says:

    Appoggio Mr. Tambourine.
    Io volevo veramente sputare odio fine a se stesso. “Non c’è un cazzo di ridere” (cit.)

  • Aspie says:

    Nel post in sè non c’era un cazzo da ridere.
    Io ho “sorriso” perche’ si intuiva l’odio fine a se stesso di uno…con le sue cose:)
    Senza la necessita’ di spiegare il perche’ a volte sia necessario sputarlo un po’ di odio.

  • ottocazzi says:

    Scriverei che il post mi e` piaciuto molto (pur senza farmi ridere o sorridere, anzi mettendomi addosso una certa tristezza al pensiero di come certa gente riesce a buttare la sua vita alle ortiche), ma se poi Zulli me lo appoggia sono cavoli amari.

  • Appoggio aspie, appoggio ottocazzi.
    Appoggio tutti.

  • Enrico says:

    ateodimmerda

  • nanaki says:

    appoggi appoggi…ma allora sei frocio pe davero!XD

Lascia un Commento